Nella comunità pastorale di Lurate Caccivio è stata introdotta una tessera a punti per poter fare la cresima: punti per le confessioni, la messa, la presenza al catechismo.    “Questa tessera ti aiuta a verificare la tua fedeltà a Gesù – è la spiegazione sul foglio dove mettere i bolli – e a prendere con serietà TU con i tuoi GENITORI il cammino di iniziazione cristiana che avete scelto di intraprendere in questo anno”. Se non ci sono almeno i due terzi “delle presenze, non sarà possibile accedere all’anno successivo”. Un po’ come la frequenza a scuola o agli allenamenti di calcio, insomma.   Una novità che non a tutti è piaciuta e che qualcuno ha preso con ironia ma che il parroco don Angelo, sentito da alcuni giornali, ha cercato di spiegare come un invito alla partecipazione, rivolto soprattutto agli adulti, ricordando che quella dei due terzi è una regola diocesana a cui si possono fare delle eccezioni in alcuni casi.

Sorgente: Una tessera a punti per fare la Cresima, in chiesa come al supermercato – Cronaca – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.