Vigile urbano a processo per aver rubato 884 rotoli di carta igienica

A Milano un vigile urbano è finito sotto processo con l’accusa di peculato per aver rubato degli oggetti al comando della Polizia Locale dove prestava servizio: nello specifico, l’uomo si è portato a casa 884 rotoli di carta igienica, diverse confezioni di sapone liquido, undici confezioni di scotch da dieci rotoli e altro materiale da cancelleria per un valore complessivo di 700 euro.

I furti sarebbero avvenuti tra il giugno e il settembre 2016 e l’uomo 45enne avrebbe nascosto i materiali rubati nel garage della casa dove vive in provincia di Alessandria. Per il reato di peculato, ossia di appropriazione indebita di beni commessa da un pubblico ufficiale durante l’esercizio del suo ufficio, l’uomo è finito a processo nella decima sezione penale del Tribunale di Milano. Secondo il suo avvocato soffre di un disturbo da accumulatore seriale ed è a causa di questo suo problema che si sarebbe appropriato degli oggetti appartenenti al comando dei Vigili Urbani.

 

Sorgente: Vigile urbano a processo per aver rubato 884 rotoli di carta igienica – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.