L’Ala Brasini del Complesso del Vittoriano porta in scena la mostra di Marco Manzo, maestro tatuatore del genere ornamentale, scultore, incisore e designer, che espone la sua intera produzione artistica, dal 6 al 16 dicembre 2018.    “Apoteosi del Tatuaggio” è il titolo della esposizione che celebra l’artista a Roma, nel museo che ospita in concomitanza le mostre dedicate a Warhol, Pollock e i grandi rappresentanti della Scuola di New York.    Il percorso dell’esposizione racconta l’excursus artistico di Manzo attraverso tatuaggi, sculture tatuate in bronzo, alluminio, ceramica, marmo, arte digitale e video, lastre e foto, installazioni interattive e performance, durante le quali il pubblico potrà interagire con le opere. Una mostra vivente, live performance, opere e installazioni concesse da vari Musei di Arte Contemporanea come il Museo Limen di Vibo Valentia, il Samac di Benevento, oltre a suoi lavori provenienti dalla 16/a Mostra di Architettura Biennale Venezia.

Sorgente: Dalle sculture alle foto, apoteosi del tatuaggio – Beauty & Fitness – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.