Uccide il compagno schiacciandolo con i suoi 300 kg

Windi Thomas ha 44 anni e vive in Pennsylvania. Durante una lite violenta con il suo fidanzato Keeno Butler, 44 anni anche lui, lo schiaccia e lo soffoca con il suo peso. La donna pesa 300 kg. Durante il litigio, aveva più volte provato ad ucciderlo: prima con un coltello lo ha colpito una mano, poi con la gamba di tavolo lo ha ferito alla testa. Alla fine si è seduta sopra di lui, sul petto, e lo ha soffocato. Ora Windi è in carcere, accusata di omicidio.

La tragedia è avvenuta a Erie in Pennsylvania nel mese di marzo, ma solo da poco è salita agli onori della cronaca, perché la donna si è dichiarata colpevole. In questo modo Windi ha diminuito la sua pena. Secondo il suo avvocato Mark Del Duca questo “è un buon risultato”. Al momento in cui si sono svolti i fatti, la Thomas ha dichiarato di essere sotto effetto di droghe, cocaina per la precisione, e che stava cercando disperatamente di acquistare del crack. Probabilmente la lite è scattata in questo preciso istante, in un momento in cui ha perso totalmente la lucidità.

La morte di Keeno, che era un uomo esile, è avvenuta per insufficienza respiratoria, causata dalla compressione toracica… 300 kg sul petto non sono pochi. La sorella della vittima ha dichiarato di essere molto arrabbiata alla possibilità che la donna possa avere uno sconto della pena: “Merita di scontare più di 40 anni di carcere – ha detto Sandra Jean Butler – Era una relazione travagliata, nei due anni in cui Windi e Keeno sono stati insieme era un continuo litigare”. “Una tragedia annunciata”, ha sottolineato ancora la sorella in un’intervista.

Ora la donna è in attesa di condanna ed è rinchiusa nel carcere di Erie. Butler lascia una figlia piccola, una madre, nove fratelli e due nipoti. Tutta la comunità è sotto shock per quello che è successo.

 

Sorgente: Uccide il compagno schiacciandolo con i suoi 300 kg – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.