Come descrivere la prima run?

In “3tre” aggettivi: spettacolare, calorosa e coinvolgente.

Spettacolare perchè vedere questo imponente manto bianco che è il Canalone Miramonti non può che far “luccicare gli occhi e colmarli di gioia”, calorosa perchè il tifo del pubblico che attornia la pista di fa sentire come a casa e ti scalda il cuore e coinvolgente perchè tutto lo staff, dagli organizzatori del Comitato 3Tre ai presentatori, ti rendono partecipe di ogni singolo istante e riescono a fartelo vivere al meglio.

La prima run vede al comando l’alieno Hirscher con 47.83, secondo il mostro dello sci Kristoffersen a +0.14 e terzo Marchino Schwarz a +0.32.

Le sorprese negative di questa prima anche sono state la non qualifica nei primi trenta di Zenhaeusern (al momento 8° in classifica di specialità), di Myhrer (attualmente 5° in classifica di specialità) e di Aerni (secondo l’anno scorso a +0.04 da Hirscher) e l’uscita di Feller(attualmente 7° in classifica di specialità).

Le positive invece sono per la maggior parte in casa Italia: abbiamo cinque classificati per la seconda manches!

I “giovani” Vinatzer (8° a +1.07) e Maurberger (26° a +1.64) ed i “veterani” Razzoli (10° a + 1.12), Moelgg (11° a +1.21) e Gross (24 a +1.61).

 

Curiosità:

E’ dal 1970 che non si corre di sabato sulla 3Tre: questo ha garantito una maggiore affluenza ed inoltre, come ha sottolineato David Evangelista, è il primo sabato delle vacanze natalizie e questo ha garantito una maggior partecipazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.