George Michael

Il 25 dicembre di due anni fa veniva a mancare all’improvviso una delle voci più importanti del pop mondiale, George Michael. Da allora, un po’ di quella giornata va trascorsa ascoltando le sue canzoni (non solo perché Last Christmas è uno dei classici delle feste). Partiamo proprio dal pezzo natalizio dei Wham!, il duo con il quale George Michael ha iniziato la sua carriera. Ma gli Wham! sono stati anche altro: per esempio Wake me up before you go, dall’album Make it Big, che nella sua indimenticabile tracklist aveva anche Careless Whisper.

Poi, come tutte le cose belle, finirono anche gli Wham!, e George Michael si imbarcò nella sua carriera da solista con Faith, album (premiato con un Grammy Award), canzone e famosissimo videoclip. La sua sensualità trovò una delle sue massime espressioni grazie a I Want Your Sex e aFreedom! ’90, con il videoclip diretto da uno registi più importanti degli ultimi decenni, David Fincher.

Per la vena intimista di George ecco che nel 1996 apparve (nell’album OlderJesus to a Child, dedicata ad Anselmo Feleppa, scomparso a causa dell’AIDS. Bellissima, da Older, anche Fast Love. Una delle canzoni simbolo di George Michael negli anni 2000 fu invece Amazing, del 2004, dedicata a Kenny Gloss. Infine, per chiudere in bellezza, un duetto, quello con Aretha Franklin in I Knew You Were waiting (for me).

 

Sorgente: Due anni senza George Michael: le sue dieci canzoni più belle – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.