Dal Giappone arriva Lovot, il robot che rende felici

Dal Giappone arriva un’incredibile invenzione: si chiama Lovot (dall’unione di “love” e “robot”) ed è un robot ideato dalla startup Groove X con lo scopo di “rendere le persone felici”. In un certo senso è una specie di Tamagotchi di ultima generazione: proprio come il famoso gioco elettronico di qualche anno fa nel quale ci si prendeva cura di un animaletto come se fosse un figlio, anche con Lovot si può interagire come se fosse un cucciolo o addirittura un bimbo.

Gli inventori hanno spiegato che questo speciale robot è dotato di circa 50 sensoriche gli consentono di simulare le emozioni umane, oltre che di un’intelligenza artificiale. L’intento è quello di far sì che le persone si sentano meglio abbracciandolo o interagendo con lui anche solo con uno sguardo. “È un po’ come provare amore per un’altra persona”, hanno spiegato dalla Groove X.

Il robot pesa 3 chilogrammi, si sposta grazie a delle ruote, riesce a individuare le persone grazie a una videocamera termica e va così ad interagire con loro, ad esempio sollevando le mani per chiedere di essere preso in braccio. Lovot può persino essere vestito con una serie di accessori speciali. Chi lo desiderasse, può prenotare il proprio robot già da adesso: il costo è di 349mila yen, ossia l’equivalente di circa 2.700 euro. La consegna del prodotto, però, è prevista solo per il 2020.

 

Sorgente: Dal Giappone arriva Lovot, il robot che rende felici – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.