Ora in Arabia Saudita le donne vengono avvertite del divorzio con un sms

In Arabia Saudita fino a poco tempo gli uomini potevano divorziare dalle proprie mogli senza nemmeno avvisarle. In questo modo, da un giorno all’altro, le donne si ritrovavano senza un uomo accanto e anche senza alimenti. Oggi non sarà più così: le saudite, infatti, verranno avvertite tramite un messaggino sul cellularedell’avvenuta separazione. Con questo regolamento si dice stop ai “divorzi segreti”, una pratica molto in uso in questa parte del mondo.

In Occidente potrebbe suonare offensivo, ma per le mogli saudite, invece, è una grande vittoria. I mariti potevano fino a questo momento disporre del matrimonio come meglio credevano, senza interpellare le donne. Con questa nuova legge – che si inserisce all’interno di un progetto più ampio di modernizzazione del Paese – si dice finalmente basta agli abusi che spesso le saudite dovevano sopportare, sia dai loro mariti che dai giudici. Una vittoria quindi per tutte le divorziate, che potranno finalmente godere di maggiore tutela e diritti.

Ovviamente la norma tende a spodestare il potere che l’uomo ha sulle donne e nasce dai tantissimi appelli che sono pervenuti in tribunale dalle saudite che hanno scoperto di aver divorziato da un giorno all’altro. Grandissimo colpo, quindi, al guardiano di famiglia, “wali”, ovvero l’uomo (padre, marito, fratello) che in Arabia Saudita poteva decidere a suo piacimento sul destino delle donne. L’emendamento è stato fortemente voluto dal principe ereditario Mohammed bin Salman e va contro alla corrente ultra conservatrice wahhabita dell’islam.

Un’altra vittoria è quella che riguarda l’obbligo del velo: se le donne lo ritengono opportuno possono anche decidere di non metterlo. E ancora: le saudite ora hanno il passaporto e possono viaggiare per il mondo come meglio credono. Solo poco tempo fa questa cosa era impensabile. In merito a tutti questi divieti, però, ancora non c’è una regolamentazione precisa e spesso si può incorrere in qualche problema. Come è successo a Rahaf Mohammed al-Qunun, una 18enne che voleva raggiungere l’Australia per iniziare una nuova vita. Ora la ragazza si trova bloccata all’aeroporto di Bangkok, con il passaporto sequestrato, per volontà del padre. Per lei, il potere del “guardiano” è ancora molto forte.

C’è ancora tanta strada da fare per le donne saudite, ma questo è sicuramente un primo passo verso la libertà piena.

 

Sorgente: Ora in Arabia Saudita le donne vengono avvertite del divorzio con un sms – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.