Il preferito della principessa Diana, quel ragazzo dai capelli rossi, sempre sorridente sta per diventare padre e completerà la sua trasformazione pubblica nell’ammirevole e moderno uomo di famiglia che ha ereditato dalla nonna l’anno scorso il titolo di più popolare dei reali britannici. La fiducia, il senso dell’umorismo e la sua personalità giocosa sono alcune delle qualità che gli riconosce la società britannica secondo i sondaggi rilanciati dalla AP in un approfondito profilo nell’imminenza della nascita del primo figlio/a . Harry è stato, a suo modo, un bimbo ribelle alle rigidità del protocollo, un ufficiale dell’esercito pronto a divertirsi in libera uscita, un giovane innamorato pronto a rompere schemi precostituiti portando all’altare un’americana attrice per giunta divorziata più grande di tre anni. Ora è un giovane padre in attesa con la sua sposa, Meghan Markle. Harry è sempre stato un giocherellone, spesso i tabloid lo hanno immortalato con i bambini in situazioni divertenti e questo secondo gli inglesi è un bell’indizio di come potrà essere un padre oltre che affettuoso, complice nei giochi del nascituro.

Harry viene da una famiglia eccezionalmente privilegiata e incredibilmente imperfetta: Sua Altezza Reale principe Henry Charles Albert David Mountbatten-Windsor detto Harry è nato il 15 settembre 1984: suo fratello maggiore William era già designato erede al trono come primogenito di Diana e del principe Carlo, il primogenito della regina e quando è nato il matrimonio dei genitori era già in grande crisi. i due si separarono quando il piccolo Harry aveva 8 anni. E’ cresciuto tra i gossip sulle relazioni extraconiugali dei genitori: Carlo con Camilla Parker-Bowles, che ha poi sposato in seconde nozze nel 2005; Diana con un ufficiale dell’esercito che era il suo istruttore di equitazione. Harry subì una perdita quasi inimmaginabile quando Diana morì nell’incidente d’auto a Parigi nel 1997. Milioni di persone in tutto il mondo assistettero al funerale e al suo dolore. L’immagine è indelebile: un dodicenne Harry che cammina nella processione funebre dietro la bara della madre, la sua faccia fissata in un giorno di pietra dopo che è morta in un incidente automobilistico mentre era inseguita dai paparazzi a Parigi. Harry ha riconosciuto che la morte di Diana e le conseguenze lo hanno portato su un percorso distruttivo. “Mia madre era appena morta, e ho dovuto camminare molto lontano dietro la sua bara, circondata da migliaia di persone che mi guardavano, mentre altri milioni lo facevano in televisione”, ha detto Harry alla rivista Newsweek per il 20ennale della morte di Diana. “Non penso che a nessun bambino dovrebbe essere chiesto di farlo, in qualsiasi circostanza, non credo che potrebbe accadere oggi”. Era arrabbiato, disse a Newsweek, e alla deriva mentre lottava per rompere i suoi legami reali così da poter vivere una “vita ordinaria”.

Poi c’è un altro capitolo della storia. Nella sua tarda adolescenza e nei suoi 20 anni, Harry ha dovuto scusarsi pubblicamente per buffonate che erano normali per i suoi compagni di scuola ed esercito, ma imbarazzanti per un principe. C’è stata anche una dichiarazione ufficiale in cui ha riconosciuto che aveva fumato marjuana più di una volta. E clamoroso fu il caso di essere stato fotografato con indumenti nazisti durante una festa in costume. Poi nel 2012 l’altrettanto clamoroso incidente a Las Vegas dello “strip biliardo” in cui Harry è stato fotografato nudo. Insomma un principe che non conosceva confini. Harry ha parlato di problemi mentali e il fatto di aver parlato dei suoi demoni in pubblico lo ha reso ancora più popolare. Al The Daily Telegraph nel 2017 ha detto di aver “spento tutte le sue emozioni” per quasi 20 anni dopo la morte improvvisa di sua madre ed è stato “molto vicino a un completo esaurimento” e “sul punto di dare un pugno a qualcuno” in numerose occasioni. Disse anche che solo grazie all’esortazione del fratello William di entrare in terapia è riuscito ad uscire dal suo stato e fare i conti con il suo dolore represso.

Durante i 10 anni da militare ha prestato servizio in Afghanistan due volte, anche pilotando un elicottero.  Ai giochi Invictus, la competizione sportiva per uomini e donne disabili nel 2017 a Toronto ha fatto la sua prima apparizione ufficiale con Meghan Markle. E sempre agli Invictus, lo scorso anno in Australia, annunciò la gravidanza della moglie. Dal fragile guscio è venuto fuori un uomo adulto anche se il suo lato ribelle non è andato via. Come quando in accordo con Meghan ha fatto sapere che la nascita del figlio sarà un ‘evento privato’ e che il loro neonato non avrebbe fatto la sua comparsa pubblica nel suo primo giorno al mondo, come accaduto per i suoi genitori e per il fratello William con Kate. Il bambino nascerà nella nuova casa a Frogmore Cottage, situato vicino a Windsor Castle.

Sorgente: Il principe Harry, l’ex ragazzino ribelle alla prova della paternità – People – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.