Addio koala: ormai sono solo 80mila e non riusciranno più a riprodursi

koala, quei piccoli e buffi mammiferi che tanto ci inteneriscono, stanno ormai per scomparire: a lanciare l’allarme sono gli esperti dell’Australian Koala Foundation, i quali hanno spiegato che questa specie è da considerarsi ormai “funzionalmente estinta”, ossia il numero di esemplari è ormai così esiguo che non riusciranno a riprodursi per creare una nuova generazione.

Al momento i koala sono solo 80mila in Australia. Se vi state chiedendo quali siano le cause di questa situazione, la risposta è piuttosto semplice: a minacciare la sopravvivenza di questi mammiferi sono innanzitutto i cambiamenti climatici, poi anche le malattie, la deforestazione e una politica che non si preoccupa di salvaguardare l’ambiente in cui questi animali vivono.

In sostanza, la colpa è in gran parte dell’uomo; quelli presenti al momento saranno probabilmente gli ultimi esemplari di koala esistenti al mondo: gli esperti spiegano che, per la loro natura pigra, gli accoppiamenti sono eventi rari per loro. Se a tutto questo ci si aggiungono poi le condizioni ambientali sfavorevoli, appare chiaro quali siano i rischi. La fondazione australiana ha condotto su tutto il territorio nazionale un’indagine che ha riportato dati impressionanti: in 41 zone su 128 i koala sono già ufficialmente estinti, mentre in altri 72 la popolazione è in un numero insufficiente per garantirne la sopravvivenza. Le uniche zone che si salvano sono le 15 lungo la costa orientale del paese, dove piccoli gruppi di animali autosufficienti riescono ancora a sopravvivere. Se si pensa che fino a cent’anni fa i koala erano circa 8 milioni in tutta l’Australia, si può dire che oggi sia sopravvissuto meno dell’1% della popolazione originaria.

Gli esperti dell’Australia Koala Foundation hanno spiegato che l’unico modo per cercare di salvare in extremis questi animali è salvaguardare gli esemplari superstiti, tutelando i loro habitat creando nuove foreste e aree protette e combattendo l’azione dei bracconieri. Ma gli ambientalisti puntano il dito contro i politici che, sebbene nel 2016 sia stato firmato il “Koala Protection Act”, finora hanno fatto ben poco per salvare l’animale simbolo del paese.

 

Sorgente: Addio koala: ormai sono solo 80mila e non riusciranno più a riprodursi – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.