BEN BIRCHALL – PA IMAGES VIA GETTY IMAGES

Il nuovo Brexit Party di Nigel Farage è ispirato sull’esperienza del Movimento 5 Stelle di Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo. Lo scrive il Guardian in una lunga inchiesta che racconta come “l’ex leader dell’Ukip ha costruito un’alleanza con il Movimento 5 Stelle mentre agiva come un bulldozer sulla politica italiana, usando una piattaforma digitale attentamente controllata. E ora sta usando le loro tecniche in Gran Bretagna”.

“Se l’ambizione di Casaleggio era sostituire il Parlamento con la democrazia diretta – scrive il Guardian -, l’ambizione di Farage sembra, in un primo momento, quella di distruggere il Partito conservatore”. Da quando è stato lanciato, il Brexit Party di Farage ha “attratto più di 100mila sostenitori che hanno pagato 25 sterline a testa”. Secondo quanto sostiene Farage, questa è la principale fonte di finanziamento del suo partito.

“Le donazioni al Movimento 5 Stelle vanno ad un’associazione privata controllata da Davide Casaleggio; allo stesso modo, le donazioni al Brexit Party vanno ad un’azienda privata”, scrive ancora il celebre quotidiano inglese, ricordando che la Commissione elettorale britannica ha annunciato lunedì di volere far visita alla sede del Brexit Party per verificare la correttezza del sistema di finanziamento del partito.

Per il Guardian, il ruolo del nuovo partito di Farage potrebbe non esaurirsi col voto europeo. “Se il Brexit Party continuerà a seguire il modello 5 Stelle – scrive il quotidiano britannico – le elezioni europee di questa settimana e la battaglia per la Brexit potrebbero essere solo i suoi primi passi”.

 

Sorgente: Guardian: il Brexit party di Nigel Farage modellato sul Movimento 5 stelle | L’HuffPost

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.