L’ondata record di caldo è arrivata: perfino in Alto Adige le temperature si avvicinano in questi giorni ai 40 gradi. E il grande caldo è destinato a proseguire anche nei prossimi giorni e non sono previsti fenomeni temporaleschi. Nei comprensori di Bolzano, della Bassa Atesina e della Val d’Isarco sono previste temperature elevate anche nel corso della notte.

Questa ondata di caldo, secondo il meteorologo di 3bmeteo.com, Edoardo Ferrara, potrebbe essere come intensità simile, se non superiore a quella del 2003 sulle regioni del Nordovest (sebbene quella del 2003 risultò decisamente molto più duratura e per questo da record) con apice tra giovedì e venerdì. Secondo l’esperto il Centronord – che sarà il più colpito da caldo e afa, mentre le temperature saranno un po’ meno alte a Sud – si potrebbero registrare diversi record assoluti per il mese di giugno. In Piemonte, ad esempio, tra giovedì e venerdì il termometro potrebbe arrivare a 42 gradi e Torino dovrebbe essere la città più calda d’Italia con 41.

A Firenze, sempre secondo i dati di 3bmeteo.com, sono previsti 40 gradi, a Bologna e Bolzano 39, a Roma e Milano 38. Al Nord, sempre tra le città, andrà meglio a Genova e Venezia con 32 gradi di massima. Temperature che riportano alla mente l’estate 2003, quando a giugno venne registrata un valore medio delle temperature massime di 34 gradi. Il Sud ‘respirerà’ di più con 32 gradi a Pescara, 31 a Campobasso, Napoli e Bari, 30 a Cagliari e Palermo. Ma la situazione potrebbe rovesciarsi la prossima settimana, quando il Nord dovrebbe ‘raffreddarsi’, con massime che scenderanno a 33 gradi, anche se il clima rimarrà afoso. Contestualmente, il caldo al Centrosud potrebbe intensificarsi ulteriormente. Per i prossimi giorni, intanto, le temperature saranno alte anche la notte: in città e sempre al Centronord, precisa Ferrara, “si potranno registrare alle 22 anche oltre 30 gradi”.

Sorgente: In arrivo forte ondata di caldo, al Nord la più intensa degli ultimi decenni – Clima – ANSA.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.