Meno di una settimana fa ha terminato gli esami scolastici, oggi ha sconfitto la tennista cinque volte campionessa nello stesso torneo. “Non sarei qui se non fosse per lei, è stata un’ispirazione”

ASSOCIATED PRESS

La cinque volte campione di Wimbledon, Venus Williams, è stata eliminata al primo turno da una quindicenne. Cori “Coco” Gauff ha finito gli esami scolastici meno di una settimana fa, è nata nel 2004 ad Atlanta ed è attualmente la numero 313 del ranking mondiale. Si è imposta con per 6-4 6-4 contro una leggenda del tennis nel più importante torneo del modo.

È la più giovane a competere a Wimbledon da un decennio e, con la vittoria su Venus diventa anche la vincitrice più piccola a superare il primo turno del torneo dal 1991. “Sto letteralmente vivendo il mio sogno”, sostiene Coco alla BBC dopo aver battuto il suo idolo di infanzia: “Non sarei qui se non fosse per lei, ho detto a Venus di essermi sempre ispirata a lei”.

La più grande delle sorelle Williams aveva vinto già 6 Slam e un oro olimpico prima della nascita di Cori. “So che i miei genitori sono super felici, mio padre saltava dalla sedia ogni volta che ho vinto un punto”, sostiene la Gauff. Il papà, oltre a esserle sempre stato vicino sostenendo la sua passione per il tennis e portandola a vedere gli U.S. Open da bambina, è anche il suo attuale coach.

Venus ha elogiato la propria avversaria in un’intervista al New York Times: “Ha fatto tutto bene. Meglio di me. Ha servito bene. Si è mossa bene. È stata una grande partita per lei”. La Gauff con 197km/h sfiorati ha un servizio tra i più veloci del tennis femminile. Ha pianto, ed è la prima volta che le capita per la vittoria di un match, curiosamente l’ultima volta che le sono uscite le lacrime è stato durante la morte di Ironman in “Avengers: EndGame”, riportano i media inglesi.

 

Video incorporato

ASSOCIATED PRESS

MIKE EGERTON – PA IMAGES VIA GETTY IMAGES

ASSOCIATED PRESS

VISIONHAUS VIA GETTY IMAGES

TPN VIA GETTY IMAGES

Sorgente: Chi è Cori Gauff, la 15enne che ha battuto Venus Williams a Wimbledon | L’HuffPost

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.