Madre fa due lavori per mantenere il figlio influencer e sua moglie

Credits: Instagram

Quello dell’influencer non è un mestiere semplice come può sembrare e non tutti sono fortunati come Chiara Ferragni. Ad esempio, l’influencer tedesco Catalin Onc e sua moglie Elena Engelhardt non se la passano benissimo, al punto che sono stati costretti a chiedere un aiuto economico ai genitori e persino ai loro followers.

Lui è un tatuatissimo travel blogger e insieme alla moglie ha praticamente girato il mondo: nel web è una vera star e viene adulato da migliaia di fan che seguono le sue peregrinazioni. Ma a forza di viaggiare, la coppia ha esaurito tutte le risorse e alla fine ha dovuto chiedere aiuto: Catalin ed Elena hanno così scatenato una grande polemica per aver chiesto 10mila euro ai loro seguaci tramite una sorta di colletta online. In cambio promettono un resoconto dettagliato della loro prossima avventura, resa possibile dal contributo del popolo del web.

In otto giorni, però, hanno raccolto solo 200 dollari. Ad aiutarli allora ci ha pensato la madre di lui che, già da tempo, mantiene il figlio e la consorte: secondo quanto emerso, la donna farebbe addirittura due lavori pur di permettere al figlio di fare la bella vita. “Mia madre fa due lavori per mantenerci – ha dichiarato lo stesso Catalin come riporta il Fatto – alla fine del mese non le rimane molto ma non siamo stati noi a chiederle i soldi. È lei che si sente bene quando ci aiuta, lo fa con piacere”. Queste dichiarazioni ovviamente non sono passate inosservate e non hanno fatto altro che alimentare la polemica già in corso.

A questo punto è lecito chiedersi: possibile che Catalin ed Elena non abbiano pensato di trovare un’altra soluzione, ad esempio quella di lavorare? A quanto pare, i due non hanno alcuna intenzione di trovare un’occupazione alternativa o parallela a quella di influencer; tra l’altro, pur essendo star del web, rifiutano tutte le potenziali collaborazioni con i grandi marchi: “Potremmo fare soldi veloci in questo modo – hanno spiegato – ma non vogliamo incentivare il consumismo”.

E quindi sembra che la loro unica ancora di salvezza sarà ancora la mamma che, a sentir loro, sembra contenta di mantenere il figlio in questo modo. Ma loro si difendono dalle critiche ricevute: “Abbiamo visto come si comportano le persone quando abbiamo i soldi e quando non li abbiamo – si legge in un post su Instagram – siamo grati di aver potuto vedere entrambe le facce della medaglia. Vorrei che tutti voi poteste fare un’esperienza simile. Alcune persone sono veloci a giudicare e a parlare. In questo momento non abbiamo molto, stiamo accettando soldi da mia madre e anche delle donazioni ma non lo nascondiamo. Questa situazione ci sta insegnando molto”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.