Ariana Grande fa causa a una casa di abbigliamento per 10 milioni di dollari

Credits: Instagram/needy.ariana – Instagram/arianagrande

Ariana Grande porta in tribunale, per un risarcimento di 10 milioni di dollari, la nota catena di abbigliamento Forever 21, accusandola di aver usato la sua immagine, con foto e video, senza alcun tipo di permesso. Tutto è iniziato nel 2018, quando il brand ha ingaggiato la cantante per farla diventare la testimonial delle sue linee di vestiti. Il contratto alla fine non è stato più sottoscritto: la Grande, infatti, ha ritenuto troppo basso il suo compenso.

La casa di abbigliamento, però, avrebbe ugualmente utilizzato la sua immagine, promuovendo una campagna pubblicitaria con una modella che assomiglia moltissimo ad Ariana, vestendola e facendola atteggiare come lei. A parte la somiglianza, la catena ha postato le foto e i video con anche alcune canzoni della pop star.

Da qui l’accusa. I legali della cantante hanno motivato così la causa: “Invece di pagare i diritti come richiesto dalla legge, Forever 21 ha semplicemente rubato le foto lanciando una campagna fuorviante attraverso il suo sito web e le piattaforme dei social media“. Ha poi continuato: “Pagare star influenti con un grande numero di follower sui social media come la signora Grande è l’equivalente moderno dell’acquisto degli spazi per le pubblicità televisive, come accadeva 20 anni fa“.

Prima della denuncia, gli avvocati di Ariana avevano chiesto alla Forever 21 di eliminare tutte le foto e i video incriminati. Cosa che non è mai stata fatta, costringendo quindi la cantante a chiedere il risarcimento.

 

Sorgente: Ariana Grande fa causa a una casa di abbigliamento per 10 milioni di dollari – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.