Questa sera al Golf del Ducato percorso di Parma golf(diretto da Alessandro Carrara) a Vigatto(PR), si è tenuta la presentazione della gara 3Tre prevista per il prossimo 8 gennaio a Madonna di Campiglio sul Canalone Miramonti.

David Evangelista(ufficio stampa 3Tre) “apre le danze” del 3Tre on Tour ringraziando in primis Michela Branchi, Michele Bellino e Mario Stegagno che hanno reso possibile, insieme a Loredana Bonazza ed Alessandro Carrara, la 3Tre golf Cup disputata nella giornata odierna al Golf del Ducato percorso la Rocca a Sala Berganza(PR) ed, ovviamente, la prima presentazione del 3Tre on Tour(evento di una sera, nato per diventare “un marchio” da poter esportare ed identificare in tutta Italia ed a livello internazionale).

Sono chiamati poi sul palco Lorenzo Conci(presidente comitato 3Tre)e Tullio Serafini(presidente APT Madonna di Campiglio), il quale ringrazia nuovamente Alessandro Carrara, Michela Branchi e Mauro Mosè(direttore Golf Rendena Club) ed esplicita che la gara del Canalone Miramonti è molto importante per lo sviluppo del territorio stesso di Madonna di Campiglio.

Viene in seguito trasmesso un video in cui Markus Waldner(responsabile Coppa del Mondo maschile) è entusiasta di trovare la tappa di Madonna di Campiglio fissa da oramai 5 anni nel calendario del circuito Audi Fis World Cup(storicamente è sempre stata in ballottaggio, di anno in anno, con Sestriere). Il Canalone Miramonti, per Waldner, assomiglia ad un “piccolo stadio di calcio” all’arrivo e la sua fisionomia presenta gli standard più alti tra le gare dei slalom di Coppa del Mondo Maschile.
Conci, a risposta di ciò, emozionato, ribadisce che ciò che ha permesso a Madonna di Campiglio di esser presente nel cicuito di Coppa 6 volte negli ultimi 7 anni è la compattezza del territorio con oltre 60 anni di storia che è un elemento favorevole che esprime unità .
“Campiglio è un paese in crescita che si evolverà anche grazie alle persone che ci circondano, agli appassionati ed a coloro che hanno casa qui” conclude il presidente del comitato 3Tre.

Segue poi un video che vede il coordinatore Fis Emmanuel Couder descrivere il Canalone Miramonti come una pista ricca di dettagli, definendola come “un tempio dello sci alpino”, il cui finale emoziona, specialmente quando si vede il paese dall’alto e ne arrivi poi al cuore.
Serafini,a ciò, commenta che l’ATP è consapevole che la 3Tre è lo slalom che presenta più difficoltà di tutto il circuito Audi FIS World Cup ed anche per questo regala spettacolo al pubblico.

Paolo De Chiesa(ex-sciatore e commentatore per Rai Sport) è il prossimo protagonista di un video nel quale lo troviamo a farci da “guida turistica” di Madonna di Campiglio: partendo così dall’Hotel San Raphael(dove lui spesso alloggiava quando gareggiava), ci porta a scoprire le strade del paese(al momento della registrazione quasi deserto rispetto al week-end della gara dove vi sono più di 20000 persone).

Come “ciliegina sulla torta”, Paolo Luconi Bisti(storico e conservatore del patrimonio storico della 3Tre), ci racconta in un video di 10 minuti la storia della 3Tre(per maggiori info, cliccate qui) e della sua prossima sessantaseiesima edizione l’8 gennaio 2020 con prima manche alle 17:45 e seconda alle 20:45.

Bisti, nella sua storia, ricorda la vittoria di Ivano Edalini davanti a Ingmar Stenmark nel 1976. L’ex-sciatore azzurro ripensa a quegli anni con gioia, emozione e sostiene che per uno slalomista non c’è soddisfazione migliore che arrivare alla fine del Canalone Miramonti, od, ancor meglio, come gli è successo, vincerlo, perchè è la pista più bella e difficile del circuito.

Cosa aspettarsi l’8 gennaio 2020?

Malgrado i ritiri di grandi campioni come Marcel Hirscher e Felix Neureuther, l’affluenza e lo spettacolo non cambierà. Il periodo scelto coincide con la fine del periodo natalizio/capodanno cristiano e con l’inizio di quello ortodosso, per cui ci si potrebbe anche aspettare un’affluenza maggiore, ci spiega David Evangelista.

“L’impatto di un campione che lascia, gioca dal punto emotivo,ma appena inizia la gara, la nostalgia si perde”- L.Conci

Il cambio della data, però, non toglie il fatto che ci siano stati dei problemi di disorientamento ed organizzativi iniziali, già fortunatamente risolti, come spiega Lorenzo Conci; il quale ci rivela la novità di quest’anno: saranno aggiunte delle tribune laterali(ingresso sud) in modo da garantire maggiori comodità e sicurezza agli spettatori i quali verranno trasportati a codesti posti a sedere tramite gatto delle nevi.

In conclusione il 3Tre on Tour è partito, ci sono ancora 15 tappe(tra cui Mosca e Cracovia) dove Lorenzo Conci, David Evangelista, Tullio Serafini, Loredana Bonazza e Paolo Luconi Bisti avranno modo di presentare e raccontare la bellezza, il divertimento e l’emozione che solo la 3Tre sul Canalone Miramonti può regalalare.

“Altre pagine verranno scritte nella vita di questa pista ed arriveranno altri campioni” – P.Luconi Bisti

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.