Secondo i media svedesi (es. SVT), il parallelo di Stoccolma non si correrà, o meglio si correrà sempre in Svezia ma ad Are e solo per il circuito femminile.

I rischi di cancellare l’evento nella capitale sono molto alti per via delle temperature: secondo l’ultima bozza di calendario il parallelo si dovrebbe svolgere il 10 marzo 2020, un momento in cui l’area del Hammarbybacken, nel cuore della capitale, potrebbe non poter permettere lo svolgimento della gara.

Così il responsabile dello sci alpino Tommy Eliasson Winter, seppur a malincuore, avrebbe chiesto disponibilità ad Are di ospitare la manifestazione che a calendario è “assegnata” alla Svezia, e solo per il circuito femminile visto che dal 12 al 14 marzo sono già in programma un gigante e uno slalom.

La Svezia vorrebbe mantenere il City Event di Stoccolma in calendario anche per il 2021 e 2022 perchè nelle passate edizioni aveva ottenuto un buon successo, ma in una data più vicina al cuore dell’inverno per avere certezza di condizioni adeguate.

Sarà il Meeting FIS di Zurigo in programma per il prossimo 4 ottobre a ratificare ufficialmente i calendari per la prossima stagione.

 

Sorgente: Salta il City Event di Stoccolma? – Fantaski.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.