Albert Protopopov, ricercatore dell’Accademia delle Scienze della Repubblica di Sakha, ha dichiarato che si tratta di una scoperta eccezionale, soprattutto per lo stato di conservazione. Il reperto consentirà di effettuare una comparazione con i lupi di oggi per studiare l’evoluzione della specie.

Presso lo stesso sito dal quale è emersa la testa del lupo gigante, era stato già rinvenuto anche un cucciolo di leone delle caverne, anch’esso in perfetto stato di conservazione.

Testa di lupo gigante di 40mila anni fa riemerge dai ghiacciai: le foto

A riportare la notizia dell’eccezionale ritrovamento avvenuto nel distretto della Jacuzia, in Siberia, è stato il sito The Siberian Times, che ha anche mostrato una serie di immagini che testimoniano la grandezza della testa dell’animale.

Secondo il gruppo di studiosi giapponesi che hanno preso in consegna il reperto per studiarlo più a fondo, si tratterebbe di un gigantesco lupo del Pleistocene, cioè vissuto circa 40.000 anni fa. Per ora sono state fatte soltanto le prime valutazioni. Da queste emerge che la testa, ancora dotata di un folto pelo e possenti zanne rimaste praticamente intatte, appartiene ad un esemplare adulto che, al momento della morte, aveva tra i 2 e i 4 anni.

Il DNA del lupo sarà invece analizzato dal Museo di Storia Naturale svedese.

Sorgente: Testa di lupo gigante di 40mila anni fa riemerge dai ghiacciai: le foto – Radio 105

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.