L’ascolto della radio via app

      Comments Off on L’ascolto della radio via app

Immagine in primo piano Lascolto della radio via app - L'ascolto della radio via app

La radio ha compiuto e superato i 120 anni. Un traguardo memorabile che ha messo in crisi altri tipi di media eppure non sta scalfendo questo particolare mezzo di comunicazione.

Lasciamo alla televisione o alla stampa i problemi a tenere il passo con i nuovi linguaggi e le nuove tecnologie: negli ultimi anni la radio ha affrontato cambiamenti epocali praticamente senza battere ciglio.

Mai la cosa è stata tanto evidente come nel caso della disponibilità delle radio a utilizzare mezzi diversi da se stesse per arrivare a un nuovo pubblico.

Lo abbiamo visto dapprima con le trasmissioni radio in tv, poi con l’adesione di massa al modello app – non solo dirette ascoltabili dai propri siti internet ufficiali, ma veri e propri software dedicati pensati per quei fan che vogliono ascoltare una sola stazione dalla comodità del proprio apparecchio smart.

Non a caso, a tanti anni dalla loro inaugurazione, app come quelle di Radio Italia, di RDS, di Radio Deejay rimangono fra le più scaricate della categoria intrattenimento nei diversi store.

App radiofoniche e app per il gioco per soldi: un parallelo

Immagine in primo piano Lascolto della radio via app App radiofoniche e app per il gioco per soldi un parallelo - L'ascolto della radio via app

La cosa non è dissimile per l’ambito delle sale da gioco online: basta vedere cosa succede con lo StarCasinò mobile casino, che nello sforzo di trovare nuovi giocatori ha investito – e molto – su un software leggero e dinamico che funziona da qualsiasi piattaforma portatile. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Fa parte di questo stesso trend anche investire su software di gioco non solo affidabili ma di facile utilizzo e con un aspetto che attrae immediatamente l’attenzione – pensiamo a quelle che richiamano la grafica di cartoni animati e film famosi!

I primi casinò online non erano ingaggianti, anche se funzionavano egregiamente, ma si è presto capito che gli utenti volevano anche avere un’esperienza piacevole. Una partita vinta!